ATS UNPISI informa che in data 25 novembre 2022 presso la sede  “AULA MAGNA ESE CPT S. VITTORINO L’AQUILAsi è tenuto l’evento Workshop dal titoloTecnici della Prevenzione: Ruolo e prospettive di lavoro promosso e organizzato dall’Università degli Studi dell’Aquila.

L’evento ha riscontrato notevole interesse da parte degli studenti del corso di laurea in Tecniche della Prevenzione e del corpo docente che sono intervenuti numerosi e hanno riempito la sala.

I lavori sono stati aperti dalla prof Leila Fabiani Presidente del corso di laurea in Tecniche della Prevenzione dell’università dell’Aquila che ha introdotto l’argomento della figura del Tecnico della Prevenzione successivamente si è entrato nel vivo dell’argomento oggetto dell’evento.

L

L

Il presidente ATS UNPISI ho avuto l’onore di poter aprire i lavori della giornata parlando della nostra professione sanitaria e della sua evoluzione storica e delle prospettive future.

L

L

Emozionante è stata la storia della nostra figura dalle sue origini avvenute nel 1890 con l’istituzione della figura del Vigile Sanitario.

Nella sala si è percepito tante emozioni da parte dei giovani studente che hanno avuto modo di conoscere aspetti inediti della storia di questo professionista e l’orgoglio che questa categoria abbia contribuito alla costruzione della sanità pubblica anche nei momenti più difficili: due guerre mondiali, emergenze ambientali e sanitarie, la lotta alla malaria ecc. . Un pensiero è andato a un nostro giovane collega di 32 anni vittima del dovere a causa della prima ondata del Covid nel 2020 il dr Giuseppe Mosca impiegato nella Asl di Caserta.

Il presidente ha concluso la relazione con le nuove prospettive future di questo professionista come l’applicazione della qualità e l’utilizzo di nuove strumentazione per svolgere al meglio la sua attività.

Il dr Marco D’Aurelio presidente della commissione di Albo Abruzzo ha portato la sua esperienza personale nel campo della libera professione e della difficoltà incontrato durante la sua attività lavorativa sottolineando l’importanza del professioni di continuare a specializzarsi e formarsi attraverso master specialistici e laurea magistrale.

L

L

Ha preso la parola il Dott. Lucio Cococcetta Direttore Ente Scuola Edile e Comitato Paritetico Territoriale L’Aquila ha parlato della fase della ricostruzione della città dell’Aquila dopo il sisma  del 2009 sono aperti ben 263 cantieri aperti all’interno delle mura cittadine, 424 nel territorio comunale ed è in corso la costruzione del cosiddetto “tunnel intelligente”, una galleria percorribile lunga 12,5 chilometri che passa nel sottosuolo della città e che è costata 80 milioni di euro, per garantire alla popolazione allacci efficienti ad acqua, telecomunicazioni ed elettricità.

L

L

Ha sottolineato quanto sia stata importante e ancor oggi il contributo dei Tecnici della Prevenzione in questa fase di ricostruzione nella loro attività sia nel settore pubblico che come consulenti delle aziende edili.

La Dott.ssa Claudia Cipollone in qualità di Medico del Lavoro ASL 1 Abruzzo ha parlato di “Un posto (di lavoro) al sole” dei rischi sanitari dei lavoratori edili che lavorando all’aperto sono a maggior rischio irraggiamento solare che può causare l’induzione e nell’aggravamento di pericolosi effetti sulla cute (eritemi e ustioni solari, tumori, fotoinvecchiamento, etc.) e sugli occhi (patologie alla retina, cataratta, melanoma oculare, etc).

L

L

Penultima relazione del Tecnico della Prevenzione dr Riccardo Mastrantonio che ha parlato dei  sistemi di gestione della qualità come opportunità lavorativa dei tecnici della prevenzione. Prof. Stefano Necozione Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie della Prevenzione Univaq.

L

L

Si è conclusa la giornata con la relazione del prof Stefano Necozione Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie della Prevenzione Univaq sul ruolo della formazione magistrale lanciando un appello sia all’Ordine TSRM PSTRP ma anche alla nostra associazione scientifica è giunta l’ora di rivedere la nostra denominazione.

L

L

Il termine “Tecnico” non è appropriato alla nostra figura la quale sembrerebbe a tanti che concerne solo la parte pratica, strumentale di un’arte, di una scienza, di una disciplina. Il termine “Tecnico”  quindi è troppo riduttivo per i suoi compiti che ha questa professione sanitaria proponendo la possibilità di una nuova denominazione come quella ad esempio di “Manager della prevenzione”.

Alla conclusione dell’evento si sono tenute la discussione delle tesi di laurea per il corso di studi in Tecniche della Prevenzione.

L

L

 Una bellissima giornata formativa ricca di emozioni e di contenuti professionali ringrazio la prof Leila Fabiani Presidente del corso di laurea in Tecniche della Prevenzione dell’università dell’Aquila per la mia partecipazione a questo importante giornata inoltre gli auguri più sentiti ai neo laureati  per un splendido inizio di una brillante carriera.

Presidente ATS UNPISI dr Rossi Giovanni

L

Ricorda di ISCRIVERTI alla nostra associazione per accedere a questo ed ulteriori contenuti esclusivi presenti nella nostra AREA RISERVATA SOCI

L

Total Views: 131Daily Views: 2